mercoledì , 13 dicembre 2017
Home » Aziende » L’importanza della stampa a dato variabile per le aziende

L’importanza della stampa a dato variabile per le aziende

Grazie alla stampa a dato variabile, è possibile creare una stampa personalizzata variabile di indirizzi, nominativi, codici, immagini, ecc. La stampa con dato variabile serve per comunicare in modo diverso, semplice e mirato e consente di produrre stampati di copie una diversa dall’altra. Questo è sicuramente uno dei vantaggi della stampa digitale che rende ogni stampato molto più incisivo. La variazione del dato variabile può riguardare anche il nome, il ruolo, i numeri, i colori, ecc.

Oggi è possibile stampare copie infinite tutte diverse, personalizzando ogni singolo stampato, inclusi volantini, riviste, depliant, ecc. Lo scopo è quello di creare una comunicazione mirata, spesso ad un preciso target.
All’interno di ogni stampato, viene inserita un’area di stampa dedicata, elementi grafici o testuali diversi per ogni singola copia. E’ possibile stampare codici a barre, QR code, numerazioni univoche progressive, brevi testi, ma anche immagini, creando una copia diversa per ogni utente o cliente. In questo modo cambia anche l’offerta:

  • informazioni dettagligliate e personalizzate
  • accessi personalizzati alla multicanalità web
  • offerte, sconti, promozioni su misura a seconda dell’età, ecc.
  • concorsi a premi

Stampa a dato variabile 2 in 1

La stampa a dato varibiale può essere anche considerata la stampa “2 in 1” perchè si tratta di un vero e proprio procedimento innovativo in grado di coniugare la velocità e l’efficienza della stampa offset  con in più la personalizzazione offerta tradizionalmente dalla sola stampa digitale. Di fatto è possibile realizzare un unico processo in grado di ottimizzare tempi e soprattutto costi.
Il processo di stampa non viene rallentato, anche se i documenti prodotti risultano essere diversi uno dall’altro.

I vantaggi della stampa con dato variabile

Grazie alla stampa dato variabile, si ha la possibilità di certificare la distribuzione (ad esempio dei volantini), orientandosi su precise aree, ottimizzando allo stesso tempo, la quantità degli stampati ed ottimizzando i costi.
Si può targetizzare la distribuzione dei stampati in modo davvero efficace per mezzo delle diverse personalizzazioni che non conoscono limiti e alla geolocalizzazione.
Oggi diventa ancora più semplice, facile ed intuitivo incentivare l’accesso alla multicanalità web per mezzo, ad esempio, di promozioni, contest, incentivi, mediante inserimento dei codici, attraverso QR, inviti al cliente a visitare il sito web, oppure ad utilizzare le app, seguendo e condividento la pagina nei social media.
Di pari passo, si punta anche sulla fidelizzazione, ad esempio, tramite i concorsi a premi che riescono ad attirare il cliente fino al punto vendita, con concorsi e offerte come “vinci la spesa”.
Le aziende che possiedono numerosi punta vendita, e che per questo hanno la necessitaà di puntare sulla personalizzazione, possono contare, grazie alla stampa dato variabile, sul risparmio del cambio lastra.

Ricordiamo infine che la stampa con dato variabile è anche un procedimento di stampa ecosostenibile. Permette di ottimizzare i tempi di produzione e di ridurre il consumo di carta per mezzo della distribuzione mirata, contribuendo al risparmio energetico ed al rispetto per l’ambiente. Gli stampati sono riciclabili a beneficio di tutti.

Di fatto non possiamo non prendere in considerazione che il ritorno di una campagna marketing aumenta notevolmente quando si inseriscono riferimenti diretti alla persona (ad esempio “Cara Maria Rossi” anzichè “Caro Cliente”).